CARTA ETICA Egm.it Network Associativo NO PROFIT   

  • La nostra Carta Etica RIBADISCE LO SCOPO DI EGM.IT network associativo no profit CHE si propone  il perseguimento di finalità di assistenza, promozione e informazione di utilità sociale tramite attività di comunicazione anche editoriale, consulenze e formazione, CENTRO STUDI  E RICERCHE IN BIOETICA E BIODIRITTI per promuovere, valorizzare e diffondere IL BENESSERE E LA SPERANZA DI OGNI INDIVIDUO tramite  i VALORI E  DIRITTI NATURALI INSITI NELLA COSCIENZA E NEI  PRINCIPI UNIVERSALI  DELL'UMANITA'-  
  • la sicurezza della salute è un modo per avere un certo benessere e si ottiene nel  ridurre i costi sanitari attraverso il progresso delle conoscenze e delle pratiche scientifiche, nell'umanizzare la gestione del paziente e dei suoi diritti. L'esperienza ci ha insegnato  che Educare il paziente con medici, aziende e Banche formate scientificamente nell'umanizzazione sia la chiave per un processo decisionale efficace.     
  • i valori del Benessere fisico ed emotivo della persona includono la soluzione di problemi che possono stravolgere. Come sovraindebitamenti, passaggi generazionali aziendali, crisi familiari.  
  • Co proponiamo di favorire la cultura di una corretta prevenzione dei problemi in genere, che nella salute preveda diagnosi e cura anche nel campo dei Test di carenze di vitamine, minerali, aminoacidi e proteine. Carenze spesso causate anche dall'attuale alimentazione con nutrizionali insufficienti della moderna manipolazione e provenienza del cibo e da diete sbilanciate. Altre carenze e anemie che risultino derivanti da operazioni chirurgiche per combattere l'obesità.  E' importante favorire la diffusione di test accreditati per prevenire e diagnosticare carenze vitaminiche e minerali per una corretta  cultura della prevenzione e lotta alle anemie che affligge oltre un miliardo di persone nel mondo e oltre il 50% degli ultrasessantenni in case di riposo occidentali;   
  • La diffusione della cultura in tema di corretta alimentazione per combattere le anemie anche durante i periodi di degenza ospedaliera.  
  • La prevenzione, gestione e soluzione del rischio di conflitti per la soddisfazione della persona con incremento della qualità percepita  nei servizi sanitari erogati da singoli professionisti, Aziende Sanitarie e Cliniche.  
  • Incentivare il risparmio economico ed etico per un sempre migliore buon uso del sangue e dei suoi derivati a favore di tutti i cittadini visto che il sangue manca e non è sempre del tutto esente da rischi; 
  • La diffusione della cultura della Bloodless Medicine & Surgery, con migliore utilizzo delle alternative alle emotrasfusioni mediche e chirurgiche e le relative novità scientifiche accreditate dell'utilizzo di tecniche mininvasive, utilizzo di nuovi farmaci e potenti integratori; 
  • Diffondere le linee guida delle strategie PBM (Patient Blood Management): L'Organizzazione Mondiale della Sanità promuove  il programma  Patient Blood Management (PBM link)  con risoluzione vincolante per gli stati membri (WHA64.12. 21.05.2010).    Il Centro Nazionale Sangue promuove la PBM (link Patient Blood Management).  
  • La creazione di un OSSERVATORIO NAZIONALE DEI BIODIRITTI E DELLA SALUTE ,  rete di consulenza tra professionisti e cittadini per una sempre più condivisa consensus conference e osservatorio .