AGRIGENTO

Geografia: altitudine m. 230 s.l.m. superficie comunale kmq. 244,6. Agrigento sorge su un'altura presso la costa del mar di Sicilia. E' un grande centro archeologico e turistico, oltre che centro agricolo e industriale. I periodi migliori per visiare la provincia sono la primavera inoltrata e la fine dell'estate quando il clima è mite e permette un soggiorno distensivo.

Storia: Agrigento fu fondata nel Vl secolo a.C. dai coloni rodiesi. Divenne una delle più fiorenti città della Magna Grecia. Combatté duramente contro l'egemonia di Cartagine, si alleò a Siracusa durante le guerre puniche, ma i Romani ridussero a schiavitù tutti gli abitanti. Con l'invasione dei Vandali, dei Goti e dei Bizantini, la città decadde. Fu conquistata dagli arabi, sotto i quali riacquistò il vigore economico. Occupata poi dai Normanni, divenne sede vescovile. Fu governata in seguito dagli Aragonesi e poi dagli Spagnoli. Nel 1860 votò con entusiasmo alla riunificazione del Regno d'Italia.

Monumenti: Tempio della Concordia del V secolo a.C.. Tempio di Giunone Lacinia del V secolo a.C., con altare dei sacrifici. Tempio di Ercole del VI secolo a.C.. Tempio di Giove Olimpico costruito dai prigionieri cartaginesi nel V secol a.C., rimasto incompiuto. Quartiere Ellenistico Romano: complesso di abitazioni con pavimenti a mosaici.


Agrigento: Tempio della Concordia

Musei: Museo Regionale Archeologico (ctr. S. Nicola): raccolta di materiale preistorico e di età greco-arcaica. Museo Civico (p. del Municipio) contenente dipinti dal XIV al XVIII secolo, sculture medievali e rinascimentali e pittura moderna.

Fiere: Sagra del Mandorlo e Festival Internazionale del Folclore (febbraio). Festa di Persefone (luglio-agosto). Gara automobilistica (settembre). Sei Giorni Velica di S. Leone (agosto). Festa di S. Gerlando e Fiera Regionale del Giardino (febbraio). Festa di S. Calogero (luglio).

Informazioni turistiche: Castello del Gattopardo (Palma di Montechiaro). A Palma di Montechiaro, a sud di Agrigento, c è un angolo rimasto ancora in stile ottocentesco: il castello del Gattopardo dei principi di Lampedusa, rimasto ancora ben conservato con la torre proprio sul mare.

Gastronomia: Pasta coi broccoli, salsiccia al finocchio, carciofi fritti, ravioli con la ricotta, capretto al forno, coniglio in agrodolce.

Vini: Cerasuolo, Marsala, Cannatelo, Meligauro, Zibibbo, Verdello, Nerello, Porto Palo, Torre Salsa e vini locali.

Artigianato: terracotta, mafaradde, botticelle di legno, oggetti in sughero, tappeti, ferro battuto, vimini, legno intagliato.


Agrigento: Tempio di Castore e Polluce


Clicca Qui per visualizzare la Carta Stradade di AGRIGENTO e zone limitrofe edita dalla EURO GeoGrafiche MENCATTINI srl. T.0575/900010 - Fax 0575/911161

HOTEL e RISTORANTI

Per visualizzare i migliori Hotel e Ristoranti della Provincia di Agrigento Clicca su Esegui_Ricerca
Provincia



HomePage

Case
Daniele's Home
Gioielli
Auto